Gela in zona rossa. Sindaco: «comprendo la rabbia dei cittadini»

 laessenews.it

Gela in zona rossa. Sindaco: «comprendo la rabbia dei cittadini».

Il sindaco di Gela, Lucio Greco, dopo il passaggio del comune in zona rossa, ha infatti diramato la seguente nota:

«Comprendo la rabbia e l’esasperazione dei cittadini, soprattutto delle categorie maggiormente penalizzate dalle nuove chiusure decretate dalla zona rossa.

Questo, però, non è il momento delle polemiche e delle divisioni. È il momento, anzi, di reagire nell’unico modo corretto possibile: andando a vaccinarsi.

Voglio lanciare un invito a tutti, a prescindere dalle fasce di età. Affinché anche oggi e nei prossimi giorni ci si rechi, senza alcuna prenotazione, all’hub vaccinale del PalaCossiga. Dove appunto i medici e gli operatori sanitari sono al lavoro per iniettare le dosi di Pfizer.

(Leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

Questa mattina, ad onor del vero, per fortuna, in molti hanno risposto ai reiterati appelli delle ultime ore. E, proprio per questo motivo, si sono creati assembramenti.

Pertanto, ho subito chiesto alla Procivis di intervenire per intensificare i controlli e la vigilanza e disciplinare al meglio le file degli utenti in attesa. Così è stato. Quindi mi preme ringraziare sia la Protezione Civile che quanti hanno capito che l’unico modo per uscire da questa emergenza è vaccinarsi. Mettere da parte ogni resistenza e far sì che la medicina e la scienza facciano il proprio corso.

Un altro appello importante lo voglio lanciare a chiunque abbia anche solo il minimo sospetto di poter essere stato contagiato. Perché ha avuto contatti con soggetti positivi o si è trovato in situazioni a rischio. Mettetevi subito in isolamento e sottoponetevi a tampone.

Io ho già avanzato richiesta all’ASP. Affinché faccia ripartire i drive in e provveda, nell’immediato, a mettere a disposizione 1000 tamponi gratuiti. Serve riattivare gli screening per spegnere sul nascere ogni focolaio.

Per tutti gli altri, l’invito è a rispettare le regole di sempre: mascherina anche all’aperto, igienizzante per le mani, evitare assembramenti e non uscire di casa se non è strettamente necessario.

Il Sindaco Lucio Greco».

Seguici anche su Facebook.