Gravidanza biochimica: cos’è? Le conseguenze psicologiche sulla mamma

 laessenews.it

Gravidanza biochimica: cos’è? Le conseguenze psicologiche sulla mamma.

Oggi sulla rubrica ESSEreMamme parliamo di una condizione abbastanza frequente ma ancora poco conosciuta: la gravidanza biochimica.

Che cos’è la gravidanza biochimica?

La maggior parte delle donne che hanno una “biochimica” non se ne accorge nemmeno.

Purtroppo invece per una futura mamma che sta progettando una gravidanza e quindi effettua gli accertamenti del caso può diventare un trauma psicologico.

Spieghiamo che cosa succede nel corpo della futura mamma quando si verifica la “biochimica”:

A volte capita infatti di avere qualche strana sensazione e di iniziare ad avere alcuni giorni di ritardo.

Si effettua dunque il test di gravidanza che risulta positivo. Si arriva addirittura ad eseguire le analisi del beta-HCG che evidenziano “una traccia”. Ma purtroppo arriva il ciclo.

(Leggi anche le altre news della rubrica ESSEreMamme).

Cos’è successo?

È successo che la gravidanza è effettivamente partita, in quanto confermata infatti dal test biochimico, ma si è interrotta praticamente subito. Un aborto molto precoce.

La gravidanza è quindi cominciata. Anche perché nel corpo della donna comincia a circolare il beta-HCG. Tanto che se ne rileva una piccola quantità dalle analisi.

Tuttavia un’eventuale ecografia non evidenzia la presenza dell’embrione né addirittura della camera gestazionale.

Dopo qualche giorno infatti la gravidanza si interrompe da sé.

La gravidanza biochimica è un evento piuttosto frequente e sarebbe causata da anomalie cromosomiche fetali o anatomiche dell’utero.

Come dicevamo, la maggior parte delle donne non se ne accorge.

Mentre chi sta cercando un bambino e si tiene dunque monitorata vive questa condizione per giorni come una vera e propria gravidanza. La sua interruzione, che rappresenta dunque un aborto spontaneo e precoce, lascia nel cuore della mamma sofferenza e delusione.

Fortunatamente la gravidanza biochimica non ha ripercussioni fisiche. Né ha conseguenze sulla fertilità della mamma.

Alle donne che hanno avuto una gravidanza biochimica auguriamo di dimenticare presto questa brutta esperienza e di vivere la magia della gravidanza.

Seguici anche su Facebook.